LE MOSTRE

Il cortile della CGIL, centro nevralgico di Etnabook, ospiterà due esposizioni visitabili gratuitamente per l’intera durata del festival.

 

 

Trattato di anatomia emozionale

Il volume “Trattato di anatomia emozionale” di Virginia Caldarella e Andrea Pennisi (Lunaria) è stato un grande successo, merito anche delle splendide tavole contenute al suo interno. I due autori, che presenteranno il libro il 20 settembre presso la Libreria Fenice, regaleranno al pubblico di Etnabook l’opportunità di ammirare alcune tra le tavole più belle presso il cortile della CGIL, in una mostra che promette di emozionare:

Le tavole illustrano i “mali” tipici del poeta e del sognatore, il desiderio e la paura, i veleni e gli antidoti, che animano e contaminano la nostra ”Anatomia Emozionale”.
Diagnosi, rimedi, trucchi e complicazioni sono suggerite da luminari delle Arti, delle Scienze esatte, del Pensiero, del Mito, della Fantasia e dell’Immaginazione, attraverso una raccolta di fatti, miti e leggende, vere o mistificate, a volte totalmente inventate, alla ricerca dell’elisir dell’amore e dell’immortalità.
Questo immaginifico “Trattato” potrebbe definirsi un manuale terapeutico per guarire dai mali dell’anima, ad uso di tutti “gli amanti, del corpo e dello spirito, e altri complicazioni”.
(visita il sito)

 

 

L’antifascismo nella nona arte

Nelle settimane che hanno preceduto il festival, l’Associazione culturale Leaf ha lanciato una vera e propria “chiamata alle arti” per ricercare artisti siciliani e non che volessero esprimere il loro pensiero sul tema del festival. Diversi gli illustratori che hanno risposto alla chiamata a modo loro. I disegni selezionati confluiranno all’interno della mostra L’antifascismo nella nona arte curata da Davide Di Bernardo e dalla giornalista Agnese Maugeri, già curatori di diverse mostre di respiro nazionale, soprattutto sull’arte figurativa per eccellenza.

Le tavole saranno esposte presso il cortile della CGIL di Catania, insieme alle pagine e alle copertine selezionate dai curatori che con Marvel Comics – 80 anni di antifascismo realizzeranno una selezione interna alla mostra ricca di stampe scelte tra le pagine dei Comics targati Marvel.