GLI OSPITI

Emanuela Ersilia Abbadessa, laureata in Lettere moderne presso l’ateneo catanese con una tesi sul carteggio Zandonai-Maugeri (pubblicata, con il medesimo titolo, in Note su Note, IV, 4, dicembre 1996), si è sempre occupata di musica a tutti i livelli.
Con il suo romanzo di esordio Capo Scirocco (Rizzoli, 2013) ha vinto il Premio Rapallo-Carige 2013 per la Donna Scrittrice, il Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba R. Brignetti ed è stata finalista al Premio Alassio Centolibri – Un Autore per l’Europa e al Premio Letterario Città di Rieti.
Fiammetta è arrivato secondo al Premio Giuseppe Dessì e al Premio Subiaco Città del Libro.
È da lì che viene la luce (Piemme, febbraio 2019), liberamente ispirato al fotografo tedesco Wilhelm von Gloeden, racconta la difficoltà nella definizione dell’identità sessuale.
Esperta delle tematiche belliniane, dal 1990 ha lavorato con la Fondazione Bellini di Catania e presso il Museo Belliniano di Catania.
Ha all’attivo circa settanta saggi di argomento musicologico. Ha scritto per quotidiani e periodici e ha collaborato con il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania. Scrive per il quotidiano La Repubblica (edizione di Palermo), per “Il secolo XIX”, per il web magazine “Midnight” e per il periodico “Notabilis”.

 

Francesco Filippi, classe 1981, è laureato in Storia sociale e in Filosofia della Storia. È presidente dell’associazione di promozione sociale Deina, composta da storici, giornalisti, formatori sociologi e scrittori, la quale organizza viaggi di memoria e percorsi formativi e collabora con scuole, università e istituti storici in tutta Italia.
Consulente per la formazione e la didattica della memoria di ARCI Nazionale, partecipa alla formazione storica dell’associazione per i progetti sulla storia delle organizzazioni criminali. Tra le sue ultime pubblicazioni Appunti di Antimafia. Breve storia delle azioni della ‘Ndrangheta e di coloro che l’hanno contrastata (con Dominella Trunfio, 2017), Il Litorale Austriaco tra Otto e Novecento. Quanti e quali confini?, in Piacenza, Trieste, Sarajevo, un viaggio della Memoria (a cura di Carla Antonini, 2018) e Mussolini ha fatto anche cose buone. Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo (Bollati Boringhieri, 2019).

 

 

 

 

Laura Tangherlini Giornalista e conduttrice di Rainews24, ha conseguito una laurea in Scienze della comunicazione presso l’Università La Sapienza di Roma ed in seguito si è specializzata presso la scuola SGRT di Perugia.
Iscritta come professionista all’Ordine dei Giornalisti del Lazio dal 13 marzo 2007, è stata assunta in Rai, venendo assegnata alla redazione del canale RaiNews24, di cui è uno dei principali volti. Studiosa di lingua e cultura araba, nel suo lavoro si è più volte occupata della situazione nel Medio Oriente, ed essendo appassionata di Siria ha scritto tre libri dedicati alle conseguenze soprattutto umanitarie del conflitto siriano: Siria in fuga nel 2013 (premio Fiuggi Storia come miglior Opera Prima) e Libano nel baratro della crisi siriana nel 2014, coautore Matteo Bressan (premio Cerruglio 2015 come miglior saggio). Nel 2018 è uscito sul medesimo tema il terzo libro, con allegato un reportage video, dal titolo Matrimonio siriano, parte di un progetto benefico per i siriani ideato dalla stessa Tangherlini, che ha organizzato le sue nozze in
chiave completamente benefica per e con gli orfani siriani. È ambasciatrice di Aibi amici dei Bambini.

 

 

 

Fausto Pirrello

“Sono nato a Catania nel 1991, nel ’92 me ne sono pentito ma era troppo tardi ormai.
Da anni ormai studio e lavoro nel tentativo di entrare nel mondo editoriale. Speriamo sia come uno di quei casi in cui spingi la porta su cui c’è scritto “tirare”. Grafomane; scrivo racconti, recensioni e quant’altro. Gaffomane; faccio sempre tante brutte figure”

 

 

 

 

 

 

Giovanni Magrì è stato Assegnista di ricerca in Filosofia del diritto dal 2011 al 2017 presso l’Università degli Studi di Catania, ove ha svolto una ricerca sul tema “Forma giuridica e rappresentazione politica”. Nel 2009 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Teoria degli ordinamenti giuridici, presso l’Università di Roma “La Sapienza” e nel 2014 ha conseguito all’unanimità l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di Professore universitario di seconda fascia. Ha svolto soggiorni di ricerca a Monaco di Baviera ed è socio fondatore del “Centro Studi di Teoria e Critica della Regolazione sociale”. Dal 2006 è membro della Redazione rivista “Filosofia in movimento”. Inoltre, dal 2008 fa parte del Comitato di redazione della rivista “Questioni di Bioetica” e dal 2012 è membro del Comitato di redazione della “Rivista di Filosofia del Diritto”. Dal 2016 fa parte del Comitato scientifico della collana di Filosofia del diritto “Diritto moderno e interpretazione classica” pubblicata dall’editore FrancoAngeli. Dal 2000 al 2012 è stato consigliere nazionale dell’A.D.I.F. (Associazione Docenti Italiani di Filosofia).